Atoms for Peace

Tom Yorke, cantante dei Radiohead, nel 2009 ha messo insieme una squadra di star: Flea e Mauro Refosco dai Red Hot Chilli Peppers, il produttore Nigel Godrich -cabina di regia dei Radiohead dal ’94-, e il batterista Joey Waronker. Questo gruppo che promette di essere un punto di incontro tra l’ispirazione libera della creatività umana e il ritmo in loop delle macchina, ha appena sfornato il primo album:  “Amok”. Uscito il 26 febbraio 2013 è stato pubblicato con la XLRecordings (etichetta di Sigur Ros e Vampire Weekends) e si sta svelando pian piano anche in rete: Default, Judge Jury and Executioner e ora Ingenue con il nuovo video diretto da Garth Jennings -quello di Lotus Flower ma anche Help The Aged dei Pulp-. 
E questo Tom York protagonista, con le sue capriole imprevedibili, direi che ce lo aspettavamo: un pò così, gli Atoms For Peace sono il suo pungente falsetto, il suo gusto per gli intarsi di ritmo e gli intricati timbri elettronici. 

  
La band, era stata formata da Yorke nel 2006 per suonare dal vivo le canzoni del suo album solista “The Eraser”. Ora è facile rappresentarcelo con la coda biondastra e la barba spettinata a fare il direttore d’orchestra tentando di tirar fuori groove interessanti. Ma un genio può creare nuove novità proseguendo o rischia di rimanere in fissa guardando la propria immagine allo specchio? Che sia una squadra o una dittatura stile Hal 9000 staremo a vederlo sul palco. Le due date italiane: 16 luglio Roma, 17 luglio Milano.   

Comments: 1

  • mr.Hyde marzo 05, 2013

    D'altra parte fin dall'album d'esordio dei Radiohead il cantante ha mostrato un feeling per il suono sintetico. E nonostante la freddezza del suono elettronico ascoltarlo insieme alla sua voce e guardare la danza di quei corpi è emozionante.

    Reply

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *