Flume @Magnolia, Milano

Che già in queste ore Flume si stia aggirando per Milano, ci rende irrequiete sulla sedia dell’ufficio. Abbiamo dato un occhio al suo profilo Instagram ma non ci sono indicazioni. Chissà dove andrà questo giovane australiano, hype nell’elettronica, che dopo Coachella, Lollapalooza, Pukkelpop e tanti altri questa sera suonerà al Magnolia. Impossibile indovinare, perché in lui convivono troppi estremi: contemporaneamente trendy e di nicchia, dubstep e dream-pop, hip hop destrutturato e ritmiche lente, alza le mani e stringi la mano del tuo vicino… Sole e buio, dicono. Questa è la sua prima data solista in Italia, ma già qualcuno lo aveva apprezzato in apertura dei The Chemical Brothers lo scorso anno. Però ora c’è “Skin”, il nuovo album.

skinClasse 1991, amico e collega di Chet Faker, nel 2013, con il suo omonimo album di debutto, riesce a spodestare dal numero 1 della classifica australiana gli One Direction. Questo il momento di svolta che lo porta a farsi conoscere anche nel vecchio continente, riscuotendo successo in Inghilterra.

“Never Be Like You”, primo singolo del suo secondo album, è già tra le hottest tracks del 2016 per diverse riviste di settore. Ha infatti superato i 36 milioni di streams su Spotify e i 3 milioni di views su YouTube. Le sue sonorità sono state descritte come un r’n’b elettronico ispirato a J Dilla e SBTRKT. Lorde, Disclosure, Sam Smith e Arcade Fire lo hanno voluto per remixare alcuni dei loro pezzi.

Non cercate di etichettarlo, da bravo australiano sa surfare sulla moda del momento.

Biglietti qui (ben costosi): www.vivaticket.it/ita/event/flume/83507

Comments: 1

  • Latoya giugno 26, 2016

    Yeah god forbid people take the time to put thought and effort into something instead of just retnigitagrug crap into the maw so that people can use it's existence as the backdrop for the presentation of their pre-existing opinions.

    Reply

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *